Peptide crea collagene

Un altro attivo potentissimo per creare prodotti antirughe per il viso.

Buongiooooorno bellezze! Oggi voglio parlarvi del peptide crea collagene.

avevo già postato il mio siero viso notte per idratare e rimpolpare la pelle . Un mix di oli e coenzima q10 che riduce le rughe e rimpolpa la pelle del viso e del collo.

I miei acquisti di materie prime, ormai da un po’ di tempo, li effettuo principalmente su flowertalescosmetics.com.

Mi trovo benissimo…i prodotti sono di ottima qualità, i prezzi accessibili e loro sono puntuali, seri e disponibili per qualsiasi info o altro.

Insomma…volevo creare una sorta di upgrade del mio siero riuscendo a creare qualcosa che potesse dare un effetto ancora più riempitivo alla pelle, unendo la fase oleosa all’acido ialuronico(acquosa).

Motivo per cui, insieme al peptide, ho acquistato un emulsionante molto versatile e dermoaffine:il gliceril stereato citrato (gsc).

PEPTIDE CREA COLLAGENE

Il tripeptide “crea” collagene Flower Tales è un oligopeptide bioattivo ad azione ridensificante con proprietà ringiovanenti, che stimola la produzione di collagene agendo direttamente nel derma, raggiungendolo velocemente. Ha proprietà idratantistrutturalielasticizzanti, rigeneranti e rassodanti.

E’ un piccolissimo messaggero (lipo-peptide) costituito da aminoacidi quali: Arginina, Fenilalanina e Lisina. Si tratta di un oligopeptide mimetico, cioè presenta un’elevata analogia a fattori di crescita presenti naturalmente nel nostro organismo, diventano parte del metabolismo del derma, che raggiunge velocemente grazie al suo bassissimo peso.

Qui stimola una proteina extracellulare (la TGF-β) che ha lo scopo di regolare la sintesi del collagene. Aumentando la quantità di collagene, ridensifica il derma, e reidrataaumenta lo spessore cutaneo e quindi l’elasticità. Il collagene inoltre ha proprietà strutturali, il suo aumento porta ad un calo della profondità delle rughe.

La presenza di una buona dose di collagene limita non solo le rughe ma anche le varie alterazioni della matrice extracellulare evitando i cambiamenti degenerativi della pelle e la fragilità cutanea.

l’efficacia è stata testata in vitro e in vivo.

  • aumenta la sintesi ed il rilascio di collagene, perché attiva i fibroblasti, con conseguenteazione idratante.
    • Aumento del collagene superiore al 100% dopo 3 mesi di applicazione ( al 2,5% per due volte al giorno)*,
  • protegge le cellule cutanee dallo stress ossidativo e dona elasticità perché ridensifica la matrice extracellulare con azione strutturale.
    • Sensibile diminuzione del microrilevo (profondità delle rughe) dopo circa 3 mesi ( al 2,5% per due volte al giorno)*

Il prodotto è idrosolubile valido in ph da 3 a 7. E’ da sciogliere in fase A, quella acquosa appunto. Il dosaggio consigliato è dall’1 al 3 % della quantità di prodotto finito. Consigliato il 2,5%.

Meglio se lo conservate in frigo ad una temperatura tra i 2 e gli 8 °.

GSC

Wow! Prodotto assolutamente top!!! Volevo prendere anche la bava di lumaca vegetale..ma lo farò più avanti..unito a questo peptide è una bomba:P

Unico problema. Non potevo unire la fase oleosa a quella acquosa dove sciolgo il peptide. Quindi? Prendo un emulsionante: il GSC( gliceril stereato citrato).

Il Gliceril Stearato Citrato Flower Tales è un emulsionante idrofilo Olio in Acqua molto versatile che restituisce emulsioni con grado medio-basso di viscosità. Questa sua caratteristica tecnica lo rende ideale per lozioni in contenitori a pompetta e per creme fluide con protezione solare, avendo anche ottima compatibilità con i filtri UV.

Ha proprietà emollienti e condizionanti: aderisce all’epidermide lasciando la pelle morbida e setosa perché il gruppo funzionale della molecola ha un’elevata affinità con le strutture amminoacidiche della pelle. Non crea scia bianca.

L’unico suo difetto è che non ama gli ambienti acidi.

È particolarmente stabile e compatibile con praticamente tutti i grassi e ingredienti attivi ed è quindi adatto per emulsionare componenti oleose di polarità differenti.

Utilizzo: aggiungere alla fase grassa (B), successivamente aggiungere la B in A a sotto agitazione. Lavora in un range di pH che va dal 5 (meglio 5.5) all’8, preferendo gli ambienti alcalini.

Dosaggi: 0.5-4%, fino al 6% (1,5-3% consigliato). E’ liposolubile

SIERO

E quindi? come compongo il mio siero antirughe?

Comincio a sciogliere in fase acquosa il peptide. Io sciolgo con il gel di acido ialuronico.

Dopodichè, sciolgo l’emulsionante all’interno della fase grassa a bagnomaria. Se dovete creare una crema l aggiungete dopo aver sciolto un burro. Altrimenti nel mix di oli che utilizzo io.

Infine, agiungete la fase B alla fase A, quindi verso gli oli e l’emulsionante nella fase acquosa del peptide e mixo molto bene agitando la confezione. E voilà;)

Vi assicuro ragazzi che vedrete cambiare a vostra pelle in poco tempo.

Spero di esservi stata utile. Alla prossima bellezze!!!

 







Precedente Romantic rainy day Successivo Bloody smokey eyes