Olio di rosa mosqueta

Buongiooooorno bellezze!Oggi parliamo dell’olio di rosa mosqueta.

 

Un grandissimo alleato, oserei dire indispensabile per al nostra skincare quotidiana.

Al primo utilizzo è stato subito amore a primo…tocco. Io l’ho acquistato insieme ad altri oli, ormai lo sapete che uso praticamente solo quelli, soprattutto per le rughette d’espressione. Ma andiamo per gradi e scoprimaolo insieme.

L’olio di Rosa mosqueta è un olio ricavato dai semi della Rosa rubiginosa, per spremitura a freddo.
L’olio di rosa mosqueta viene estratto dal seme della rosa mosqueta (pianta che cresce spontaneamente in Cile e che è simile alla rosa canina), viene utilizzato per diverse problematiche della pelle.
Molte donne però lo apprezzano soprattutto per il suo effetto anti-age. L’olio di rosa mosqueta, infatti, utilizzato quotidianamente aiuta a diminuire le rughe superficiali e attenuare le macchie dovute all’età o all’esposizione al sole. Si usa anche più in generale per idratare la pelle e trattare inestetismi cutanei dovuti ad acne, couperose, psoriasi e come rigenerante per mani o altre zone del corpo particolarmente screpolate.

Quest’olio è ricchissimo di vitamina A, che aiuta le pelli grasse a seboregolarizzarsi ed è soprattutto importante per la rigenerazione cutanea.Inoltre è ricco anche di acido linoleico, un acido grasso omega-6, e di acido oleico, omega-9, importanti per l’ idratazione della pelle; di licopene, un antiossidante importante nel combattere l’invecchiamento precoce, e infine di betacarotene, legato alla vitamina A, importante come tutti sanno soprattutto per l’esposizione al Sole o per trattare i danni causati dal Sole.

Dato l’alto potere di assorbimento è anche un ottimo olio di base per portare in profondità anche i principi attivi di oli essenziali che possono essere aggiunti, oppure può facilmente essere aggiunto alle vostre creme cosmetiche preferite.

Utilizzato con costanza su viso, collo e decolletè, l’olio di rosa mosqueta elimina le rughe superficiali e riduce quelle più profonde.
La pelle trattata con l’olio di rosa mosqueta appare più giovane anche grazie al miglioramento generale della grana e del tono della pelle che diventa via via più elastica.

Per potenziare l’effetto antirughe dell’olio di rosa mosqueta è possibile aggiungere all’olio qualche goccia di olio essenziale di geranio.

La vitamina più interessante dell’olio di rosa mosqueta è il retinolo; la vitamina A conferisce a questo olio le sue straordinarie proprietà rigeneranti, che velocizzano i processi di guarigione della pelle.
L’olio di rosa mosqueta si utilizza per migliorare l’aspetto delle cicatrici poiché migliora la struttura della pelle e le conferisce una colorazione uniforme naturale. Se utilizzato con costanza, almeno due volte al giorno per un minimo di tre settimane, migliora sia le cicatrici recenti sia quelle datate anche se i risultati migliori si hanno sulle cicatrici neoformate.
L’olio di rosa mosqueta si utilizza per trattare le lesioni dovute all’acne o alla varicella, per riparare la pelle in caso di ustioni e scottature, per velocizzare il processo di guarigione della pelle in seguito a interventi chirurgici o in caso di piaghe da decubito e nella prevenzione e nel trattamento delle smagliature e cicatrici.
Come si utilizza
Applicare ogni giorno (mattina e sera) una piccola quantità di olio sul viso o su altre parti del corpo, massaggiando delicatamente fino a completo assorbimento.
Quest’olio,insieme all’argan,è il più costosetto generalmente. Ma la confezione da 50ml classica vi dura tantissimo.
Infatti, vi bastano due gocce per trattare viso e corpo.
Ricordatevi di usalro sempre su pelle umida se decidete di utilizzarlo puro. In alternativa, potete aggiungerlo alla vostra crema.
Per risparmiare un pohcino vi consiglio di acquistarlo sul sito zenstore. Io prendo tutto da lì;)
Fatemi sapere se lo usate…alla prossima bellezze!

 

 

 







Precedente Seagulls nails Successivo Deep dark red makeup