Kimono nails

Micropittura dedicata al Giappone

Buongiooooorno bellezze! Oggi vi propongo le mie kimono nails, micropittura dedicata al Giappone, le Geishe e i kimono.

OCCORRENTE
  • base protettiva
  • smalto rosa molto chiaro o salmone( il rosa che utilizzate per le french per intenderci)
  • top coatg matte
  • topl coat brillante
  • acrilici colorati
  • pennelli: liner, striping media lunghezza
PREPARAZIONE

Stendo la mia base protettiva, attendo asicughi e stendo due passate di smalto chiaro. Una volta asciutto stendo una passata di top coat matte. Infine, uan volta perfettamente asciutto, comincio a dipingere.

 COME SI FA

La prima cosa che faccio è quella di rcireare la base per il mio sfondo. Con los triping, comincio a  tracciare il tronco e i rami sottili dei ciliegi.

Come vedete in foto, con un grigio perla molto molto chiaro( l’ho ottenuto mixando il bianco con uan puntina piccolissima di nero), comincio a creare le sagome delle donne.

Comincio da quelle in piedi della mano destra, continuo con qelle di spalle della mano sinistra e, sull’anulare di entrambe le mani, creo un kimono.

Pensate sempre, quandor ealizzate un corpo, una figura, a geometrie: un tondo per la tesat, trianoli per il copro…che poi andrete ad affinare.

Liner e acrilico nero e comincio a realzzare i capelli delle donne. Tre tondi.

Cokn il liner comincio a colorare i kimono delle mie giapponesine. Scegliete i colori che più vipiacciono considerando che sono solitamente molto brillanti. Non usate colori troppos curi. Con lo striping ho realizzato anche le acconciature dei capelli…piccole lineette.

Più le linee sono sottili più dovete diluire ilcolore,mai lasciare troppa acqua sul pennello.

Queste le mie giapponesine viste dal dietro. Per la pelle, ripassate la vostra sagoma iniziale con il bianco puro.

Sull’anulare, andiamo a impreziosire il kimono. Riempitelo con un griigo molto più chiaro( basta aggiungere più biancoa  quellor ealizzato in precedenza).

Striping e acrilico rosso e cominciamo ad appoggiare il pennello per realizzare i petlai dei miei fiorellini. Sempre con il rosso creo la fascia in vita e, con l’acirlico nero, segno qualche zona del kimono per dare movimento.

Sui mignolini ho semplicemente realizzato dei piccoli alberelli diciliegio. Su tutte le unghie, ho aggiunto i firoellini di ciliegio. Come fatto epr il kimono, con los triping e l’acrilico rossor ealizzo dei puntini,a volte di quattro altre di tre. Semplici puntini che svolazzano impreziosiscono ancora di più il tutto.

Con il verde,poi, ho disegnato ciufffetti di erba alla base.

Sui pollici ho realizzato uan parte di geisha con un ventalgio riprendendo quella fatta in precedenza.

RISULTATO

Due passate di top coat brillant e il gioco è fatto.

Spero che questa micropittura vi sia piaciuta. Alla prossima bellezze!

 






Precedente Bijoux autunno inverno 2017-2018 Successivo Stimoliamo naturalmente il collagene