Farina d’avena per uso cosmetico

Buongioooorno!In questa bellissima giornata di sole(sembra quasi primavera e ho la faccina,per questo,di una bimba felice)mi dedico e condivido con voi la mia passione per lo spignatto.Da quando ho scoperto l’uso delle farine per crere maschere per il viso e creme la mia pelle è rinata e…anche il mio portafoglio,il che non fa per niente male,anzi;)

Dopo avervi parlato delle proprietà e dell’uso cosmetico della farina di riso(trovate il post in questa sezione del blog)vi parlo oggi di un’altra farina importantissima per la cura della nostra pelle:la farina d’avena.

Come si presenta e proprietà

farina d'avenaEcco a voi la protagonista di oggi…la farina d’avena,grande alleata della nostra alimentazione e della nostra pelle.Facilemnte reperibile nei supermercati e nemmeno a un costo elevato,si presenta come una polvere sottile di colore bige Ricavabilissima,se proprio avete difficoltà a reperirla,tritando molto finemente i fiocchi d’avena per la colazione col tritatutto.

In cucina,è utilizzata,come per le altre farine e gli amidi,per addensare le zuppe,le creme e per fare pane,dolci ma…questo non è l’unico utilizzo.L’avena è amica della nostra pelle grazie all’elevato contenuto di vitamina B1 e di zinco che le conferiscono proprietà emollienti,idratanti,lenitive e rinvigorenti.Ha inoltre proprietà antiinfiammatorie,è molto molto idratante ed aiuta a rimuovere le cellule morte della nostra pelle.Aiuta nella cura delle infiammazioni cutanee come acne,eczemi,rosacee ed eruzioni e,proprio perchè è molto idratante e delicata,è adatta a tutti i tipi di pelle,anche a quelle più delicate(a differenza magari della mia amata farina di riso che è più adatta a chi ha la pelle mista proprio per il fatto che assorbe l’eccesso di sebo e,per chi ha la pelle molto secca,potrebbe seccare un po’ di più).

Usi alternativi dell’avena

  • detergente naturale:L’avena può innanzitutto essere utilizzata come detergente naturale per il viso basta prenderne una piccola quantità nella mano e unirla all’acqua del rubinetto.Sostituirete il vostro detergente viso classico,e magari un pochino aggressivo,con uno perfettamente naturale che andrà ad idratare e proteggere la vostra pelle.Potete aggiungerla all’acqua del vostro bagno o utilizzarla durante la doccia all’interno di un sacchettino di organza(quello delle bomboniere per itnenderci)passandolo delicatamente sulal pelle.
  • scrub per il corpo:unite 3 cucchiai di farina d’avena,1 cucchiaio di sale marino fino ed olio d’oliva quanto basta per ottenere una pappetta di consistenza simile a quella dei prosotti che trovate in commercio(deve essere una pasta,non troppo liquida altrimenti scivolerà nè troppo densa altrimenti rischiate di irritare la pelle).Dopo aver inumidito al pelle sotto la doccia,massaggiate il corpo con questo scrub,delicatamente.Il sale ha un’azione esfoliante e l’olio aiuta a mantenere la pelle morbida.Dopo qualche minuto risciaquate.
  • maschera viso:adatta soprattuttoa  chi ha la pelle secca e il colorito spento.Unite 2 cucchiai di farina e due cucchaii di acqua di rose(reperibile nelle erboristerie.se non la trovate fate come me,usate al posto dell’acqua di rose il latte fresco).La consistenza deve essere sempre quella di una pappetta abbastanza morbida da poterla stendere sul viso.Lasciate in posa per 20 minuti circa e risciaquate con una spugnetta.Attenzione:La maschera non deve tirare la pelle nè deve seccare troppo.Quando la rimuovete,ammorbidite priam la pelle tamponando con la spugnetta e poi rimuovete il tutto.
  • shampoo naturale:Per ottenere uno shampoo naturale mescolate due o più cucchaii di farina d’avena,a seconda della lunghezza dei vostri capelli,e massaggiate cute e lunghezze.La farina può essere anche usta come shampoo secco d’emergenza.
  • tonico viso:mecolare 1\4 di bicchiere di farina d’avena con 200ml di acqua demineralizzata e un cucchiaio di olio(mais,jojoba,girasole,mandorle,arachidi,oliva…).Mettete il composto in una bottiglia possibilmente scura e tenete in frigo.Al momento dell’utilizzo,versatene una piccola quantià su un dischetto di cotone e utilizzatelo come fareste con un classico tonico viso dopo esservi struccate o dopo aver lavato il viso.
  • acne:onestamente,per l’acne preferisco utilizzare l farina di riso perchè agisce meglio sull’infiammazione(ancora meglio se unite lo zenzero in polvere alla farina di riso vste le proprietà antiinfiammatorie fortissime dello zenzero)e perchè ha un’azione sbiancante ma anche la farina di riso aiuta contro il brufolo assassino.Mescolate un po’ di farina di avena con acqua tiepida fino ad ottenere uan cremina morbida.Mettetela sul brufolo da trattare e lasciatela agira tutta la notte o,in alternativa,coprite il brufolo con una garzetta o un cerottino e voilà,il gioco è fatto;)

Spero di esservi stata utile ancora una volta con queste ricettine fai da te ma,credetemi,molto molto più efficaci dei prodotti che avete acquistato fin’ora;)










Precedente Biofficina toscana Successivo Castano e Bronde:trend primavera 2016