Castano e Bronde:trend primavera 2016

Buongioooorno ragazze! Altra bellissima giornata di sole oggi e,ispirata dal clima(spero)primaverile che comincia ad sentirsi nell’aria,mi sono guardata attorno per scoprire qual’è il trend colore per i capelli in questa primavera e,con mio stupore,vedo che molti hair stylists e molte filate riscoprono  castano e bronde.

Le sfumature

Ho sempre pensato,mi scusi chi è castana,e non sono l’unica a pensarlo,che il castano sia un colore un po’…anonimo,smorto…sì,senza grossa personalità(vi parlo da nera naturale,colore che amo sulla mia carnagione chiara).E invece?Ecco che il trend per i capelli di questa primavera è proprio lui,l’anonimo marrone con varie sfumature per ogni tipologia di taglio e carnagione di pelle.

Gli esperti consigliano,per le carnagioni più chiare,sfumature del miele, in alternativa è possibile scambiare ciocche più chiare e ciocche più scure senza discostarsi troppo dal colore di base. Tra le nuance di castano ideali per le donne con la pelle chiara spicca il mogano, ossia un castano scuro che devia verso un rosso rubino. La sfumatura deve essere poco accennata per ridurre al minimo il contrasto. Se oltre alla pelle chiara anche gli occhi sono chiari, davvero alla moda è il marrone profondo con striature leggere fuxia.Un esempio,la tonalità scelta da Adriana Lima

Adriana-Lima-Haarfarbe-und-Frisur-2015-2016_85

Per le carnagioni medie,spazio al noce, per dare al viso un’allure brillante, il castagna che mette in primo piano il volto e fa apparire le lunghezze meno piatte, oppure l’Ombre con sfumature tabacco.

jessica-alba-vanity-fair-magazine-holiday-2015-2016_1Altre sfumature pensate per le carnagioni medie sono il noisette e il blonde,come sfoggia Kennifer Lopez

LAS VEGAS, NV - MAY 17: Actress/singer Jennifer Lopez arrives at the 2015 Billboard Music Awards at MGM Garden Arena on May 17, 2015 in Las Vegas, Nevada. (Photo by Jason Merritt/Getty Images)
LAS VEGAS, NV – MAY 17: Actress/singer Jennifer Lopez arrives at the 2015 Billboard Music Awards at MGM Garden Arena on May 17, 2015 in Las Vegas, Nevada. (Photo by Jason Merritt/Getty Images)

Per le pelli scure,gli esperti consigliano castano caffè, giocando con più toni, oppure il Deep Ombre, ovvero si lascia la radice scura e si agisce sulle lunghezze con l’ombre di almeno tre tonalità più chiare.In questo caso le radici vanno lasciate scure, mentre le punte devono virare al beige.

selena-gomez_wallpaper-2016-1377396321

Il bronde

In salita,oltre che al castano,anche i colroi che si avvicinano al mogano,al rosso tiziano e al biondo molto chiaro…quindi toni che si accostano al giallo e all’arancione come colori base,ovvimente,impreziositi da diverse sfumature per rendere i colori brillanti e non artificiali.

Ma c’è una tecnica che spicca più di tutte in questa primavera:il Bronde.

Cos’è?E’ un biondo biscotto e,quest’anno,è il colore più In soprattutto tra gli hair stylists americani che cercano di rendere la chioma una sorta di “biscotto alla cannella”:per le sfumature “da forno” e il colore ricco, il metodo di colorazione prende in prestito le note cotte dei dolci di pasticceria e le declina nei toni delle colorazioni per capelli. Un paragone culinario che rende bene l’idea che va a concretizzarsi sulla chioma.

bronde

bronde1

Per capirne di più, Ryan Pearl ha realizzato la tecnica di applicazione sui capelli della modella Natalia Borges, castana chiara. Per ottenere il look, si parte colorando le radici con una tonalità così simile al colore di base da fondersi. Questo per evitare l’antiestetica ricrescita. ha continuato poi con una combinazione di colorazione per capelli e veline di carta laminata per ottenere la sfumatura cannella (croccante). Le ciocche meno “cotte” invece, sono colorate come le altre, ma subito coperte e lasciate riposare nella carta laminata. Il risultato? Pennellate decisamente più brillanti. La tecnica permette di fondere le sfumature ma allo stesso tempo, grazie ai toni più chiari, di creare un gioco di profondità.

Non so…personalmente amo di più i biondi più brillanti,colori più luminosi ma se fatto bene e,ovviamente,su una carnagione e un taglio di capelli,indistintamente se questo sia corto o lungo(anchse la tecnica viene messa più in evidenza su un talgio lungo),giusto da’ sicuramente movimento e quel tocco sofistocato a un colore che,fin’ora,è stato sempre sottovalutato.

Quindi spazio al bronde ma…più gustoso che mai;)










Precedente Farina d'avena per uso cosmetico Successivo nail art piuma marrone