Come proteggere i capelli dal sole

Rimedi naturali per proteggere i capelli da sole, salsedine ma anche da tutti gli agenti atmosferici.

Buongioooorno bellezze! Oggi vi mostro come proteggere i capelli dal sole con rimedi, ovviamente, naturali e sicuramente efficaci:)

Protezione capelli dal sole: consigli base

Oltre a scottare la pelle infatti, i raggi UVA ed UVB inaridiscono e sfibrano il capello. Per evitarlo, sarebbe meglio non esporsi al sole durante le ore più calde, oppure farlo, raccogliendo tutti i capelli sotto un cappello di paglia o un turbante in fibra naturale, che tiene lontano l’effetto crespo.

Sapevate che anche la dieta è in grado di migliorarne forza e lucentezza? Innanzitutto attraverso una corretta idratazione, da implementare tramite tisane rinfrescanti e centrifugati di frutta e verdura come melone, anguria, cetriolo, pomodori e ortaggi a foglia verde.

L’importanza di una corretta alimentazione

Ma per proteggere i capelli dal sole, potrebbe essere utile seguire una dieta che includa alimenti particolarmente proteici, come carne e legumi, dato che la fibra capillare è composta fondamentalmente da cheratina.

I legumi sono anche ricchi di vitamine del gruppo B, ferro e zinco, composti che riparano la fibra capillare e favoriscono la crescita dei capelli. Per evitare che si assottiglino, fate scorta di spinaci, broccoli, miglioquinoa,  semi di zucca.

Protezione capelli dal sole: rimedi naturali

Il melone può anche diventare l’ingrediente di un impacco nutriente. Ne bastano 50 gr, da frullare con 20 gr di olio extravergine di oliva. Il composto così ottenuto, dovrà essere applicato sui capelli bagnati, dopo un leggero shampoo. Lasciatelo agire per almeno 10 minuti, infine, risciacquate.

La protezione è fondamentale!

In spiaggia invece, può essere utile proteggere i capelli dal sole con un filtro vegetale, come il burro di karitè o l’avocadoentrambi nutrono a fondo i capelli e li riparano, senza ungere la cute. Basta scaldare tra le mani una quantità pari a un cucchiaino, da passare dalle radici alle punte.

Per ristabilire il pH acido del cuoio capelluto, è sempre importante, dopo l’esposizione al sole, sciacquare i capelli con acqua dolce fredda mescolata a 1-2 cucchiai di aceto di mele. Successivamente, i capelli vanno idratati e curati con un balsamo ecobio a base di camomilla, aloe vera o avena, che oltretutto leniscono e rinfrescano la cute.

Le maschere ristrutturanti

E perché non realizzare una maschera ristrutturante a base di henné neutro? Ovvero polvere di Cassia Italica o Cassia Obovata, a cui aggiungere 100 gr di yogurt bianco intero, 2 cucchiai di miele, 1 cucchiaio di aceto di mele, acqua tiepida q.b. e 3-5 gocce di olio essenziale di lavanda. L’henné neutro non rilascia alcuna colorazione ma ridà forza, corpo e lucentezza alla chioma. Le dosi sono per capelli medio/lunghi.

Altrettanto efficace è l’olio di cumino nero, estratto dei semi di Nigella sativa, un vero toccasana per capelli deboli, perché contiene acidi grassi essenziali, aminoacidi, sali minerali e vitamine, dunque previene l’invecchiamento fotocellulare e stimola il microcircolo. Versatene un cucchiaino sul palmo della mano e massaggiatevi bene la testa; tenetelo in posa per 10 minuti prima dello shampoo, e risciacquate. Ripetete il trattamento due volte la settimana.

Gli altri alleati naturali

Anche l’olio di monoi è adatto a proteggere i capelli dal sole, come l’olio di macadamia, l’olio di cocco, l’olio di semi di lino e l’olio di argan. Ha virtù emollienti, ed è in grado di rendere i capelli setosi e lucenti.

E detto questo…buon sole:))

Precedente Summer view nails Successivo White line makeup