Come usare il coenzima Q10

Cos’è e come utilizzarlo nei comsetici homemade.

Buongioooorno bellezze! Oggi palriamo di come usare il coenzima Q10.

Ne avrete tutte certamente sentito parlare soprattutto perchè è unod egli ignredienti utilizzati nei cosmetici antiage.

Abbiamo già visto l’importanza del collagene e dell’acido ialuronico nelle settimane precedenti. Adesso parliamo di lui e impariamo a conoscerlo.

Q10

Il coenzima Q10 detto anche ubiquinone, è un elemento di notevole importanza per il nostro organismo. In primis esso favorisce il buon funzionamento del mitocondrio, apportando la giusta dose di energia ad esso.

Generalmente il Coenzima Q10 viene prodotto e sintetizzato dall’organismo stesso. Con il passare del tempo però, la produzione di questo elemento si riduce drasticamente, soprattutto durante la fase dell’invecchiamento. Per ovviare ad una spiccata carenza dello stesso, vengono somministrati degli integratori di Coenzima Q10, per ritardare il processo di invecchiamento stesso e combattere le malattie legate a questo processo o che possono manifestarsi in questa delicata fase della vita.

In questa sede, voglio puntare l’attenzione solamente sulla parte cosmetica più che su quella funzionale epr l’intero organismo( diventerebbe un post infinito) e su come possiamo utilizzarlo nello spignatto.

Q10 NELLA COSMESI

Il Coenzima Q10 in Squalano Vegetale  è un principio attivo molto efficace che combina le proprietà dell’ Ubidecarenone (Q10) di origine vegetale, potente antiossidante dall’azione antinvecchiamento, con l’altrettanto pregiato squalano vegetale, che è un vero toccasana per pelle e capelli. Grazie a questa pregiata soluzione è possibile personalizzare i cosmetici con una semplice aggiunta finale al prodotto, poche gocce sono sufficienti a donare al prodotto un’azione anti-age molto potente, senza sprechi, problemi di dispersione o sovradosaggi inutili ( come invece succede con il q10 in polvere).

NOTA BENE: Non bisogna disprezzare la presenza al 99% dello squalano vegetale che fa da eccezionale veicolo al q10, grazie alla sua stabilità all’ossidazione e all’affinità al sebo e allo strato lipidico della pelle, permette un’assunzione istantanea del coenzima in essa (e di qualsiasi altro attivo liposolubile). Lo squalano vegetale è un prodotto molto pregiato e dalle eccezionali proprietà cosmetiche. Lo squalano è quindi sia fondamentale per far poter assorbire il q10 dalla pelle, sia è un potente agente emolliente, nutriente, ristrutturante e rigenerante.

CREMA VISO ANTIAGE SEMPLICE

Questa ricettina è semplicissima perchè si tratta semplicemente di unire, alla vostra crema viso(ovviamente bio mi raccomando) gli attivi per renderla antiage.

INGREDIENTI:

  • 50ml di crema neutra bio
  • 5ml di olio di argan
  • 2,5ml di estratto di uva rossa( o potete aggiungerci 5ml di olio di vinaccioli
  • 1ml di Q10( versione in gocce. esiste anche quella in polvere ma qui utilizzate quella in gocce).

Non dovete far altro che aggiungere alla vostra crema dik base tutti gli ingredienti con le giuste quantità( ovviamente, raddoppiatele se la quantità di crema è 100ml). E otterrete la vstra crema antiage senza bisongo di aggiungere conservanti visto che, questi,sono già presenti nella vostra crema.

ATTENZIONE: Se siete abituati ad usare, bravi se lo fate, burri per il viso e il corpo,ancora meglio. Esempio, se utilizzate il burro di karité o di avocado aggiungete qui tutti gli ingredienti e il gioco è fatto:)

CREMA VISO IDRATANTE AL Q10

FASE A

  • Acqua: 80,1 g
  • Glicerina: 1 g
  • Gomma xantana: 0,2 g

FASE B

  • Coco caprylate: 1,5 g
  • Olio di jojoba: 1,5 g
  • Olio di Argan: 1,5 g
  • Olio di macadamia: 1 g
  • Olio di riso: 1 g
  • Olio di ricino: 0,3 g
  • Olivem 1000: 5 g

FASE C

  • Olio di melograno: 1 g
  • Coenzima Q10 in polvere: 0,5 g
  • Sodium PCA: 2 g
  • Gel di sodio ialuronato triplo: 2 g
  • Tocoferolo: 0,5 g
  • Cosgard: 0,6 g
  • Oli essenziali a piacere: 5-10 gocce*

Ricetta della crema viso idratante al Q10

  • Mettete la glicerina in un contenitore di vetro e aggiungete la xantana a pioggia. Versate l’acqua a filo e frullate formando un gel.
  • Mettete gli ingredienti della fase B in un altro contenitore.
  • Fate scaldare le fasi A e B a bagnomaria e unitele quando hanno raggiunto entrambe i 75 gradi circa.
  • Frullate per almeno 3-4 minuti e passate poi a un bagnomaria freddo continuando a mescolare con una mini spatola in silicone fino al raggiungimento dei 38 gradi circa.
  • Fate sciogliere la polvere di coenzima Q10 nell’olio di melograno e versatelo nella crema. Per facilitare questo procedimento potete usare una dose maggiore di olio (diminuite per esempio gli oli della fase B e aggiungeteli alla fase C).
  • Aggiungete poi gli altri ingredienti della fase C uno ad uno, mescolando ogni volta.
  • Misurate il pH, che deve essere attorno al 5 – 5.5, e regolatelo se necessario.
  • La vostra crema viso idratante al Q10 è pronta per essere invasettata.

 

Note e sostituzioni

  • Se non avete il Sodium PCA potete usare un altro attivo idratante o assicurarvi di usare almeno il gel di sodio ialuronato classico, o, meglio, triplo.
    Vi consiglio comunque di acquistarlo perché la sua presenza fa la differenza ed è ottimo anche nelle creme idratanti per il corpo.
  • Il Q10 è un ottimo antiossidante antiage. Potete sostituirlo con un attivo simile o, anche in questo caso, assicurarvi di usare almeno il gel di sodio ialuronato triplo. Eviterei in ogni caso di ometterlo visto che si tratta di un attivo efficace. Potete usarlo anche a dosi ridotte. La scheda prodotto di Mineraliberi consiglia di usarlo dallo 0,2 all’1%.
  • Come sempre gli oli possono essere sostituiti con altri simili e preferibilmente non comedogeni.

Che ne dite?provateci;)

 

 







Precedente Wolf nails Successivo Extra blue makeup