Crema mani fai da te

Buongiooooorno bellezze!ccomi per una ricettina utilissima in questi mesi freddi dell’anno:una crema mani fai da te.

crema mani fai da te ricette

E sì,utilissima nei mesi più freddi dell’anno in cui le mani tendono a disidratarsi,ad essere secche e screpolate se non vengono curate nel modo giusto.Ma crema utilissima anche ‘estate quando al pelle è più esposta ai raggi solari.

Vediamo alcune idee pratiche e semplici ma soprattutto efficaci;)

N.B.=Nella preparazione delle creme mani fai da te è frequente l’impiego di cera d’api. Chi è vegan può sostituire questo ingrediente con una cera di origine vegetale (come la cera di soia non OGM o la cera di mimosa) oppure con altri emulsionanti adatti alla preparazione di creme cosmetiche. Tutti gli ingredienti necessari, compresi oli, contenitori, burri, cere e conservanti, si trovano nelle erboristerie ben fornite e negli shop specializzati in cosmetica fai da te. Non dimenticate di rispettare le comuni regole di igiene nella preparazione dei vostri cosmetici autoprodotti.

CREMA MANI LIMONE E MALVA

– 25 g di oleolito di limone (in olio di semi di girasole Bio)
– 25 g di oleolito di malva (fiori e foglie in olio di mandorle dolci)
– 2 g di cera d’api vergine
– 2 g di lanolina anidra
– 2 g di burro di Karitè
– 40 g/ml di idrolato di camomilla (o semplice acqua distillata)
– 4 g di glicerina vegetale
– 1 g di amido di riso
– 12 gtt di o.e. di limone
– 12 gtt di o.e. di benzoino
In un pentolino ampio per cottura a bagnomaria porre due ciotolini separati: in uno versare le cere ed il burro  e nell’altro versare l’acqua e la glicerina. Quando le cere si sono sciolte aggiungere gli oleoliti e mescolare per amalgamarli bene ed aspettare che le due soluzioni, acquosa ed oleosa raggiungano la stessa temperatura di circa 35°C. A questo punto spegnere la fiamma e versare goccia a goccia l’acqua negli oli mescolando con l’ausilio di un mini sbattitore o con una piccola frusta affinchè le due soluzioni si emulsionino. Questa fase è delicatissima!!! L’acqua va aggiunta a filo come si fa per la maionese quando si aggiunge l’olio!!!! Mescolate finchè non iniziate a vedere che la vostra emulsione si sta omogeneizzando e sbiancando. A questo punto porre il vostro ciotolino in un bagno di acqua fredda (praticamente cambiate l’acqua del pentolino iniziale e sostituitela con acqua freddissima) e questo vi servirà per accelerare il processo di raffreddamento. Continuate a mescolare per qualche minuto e lasciate riposare. Nel frattempo dosate l’amido di riso nel quale andrete a mettere gli oli essenziali; con un piccolo cucchiaino mescolate bene ed aggiungete questo piccolo composto alla vostra emulsione che intanto si è intiepidita. Riprendete a mescolare per amalgamare bene gli ultimi ingredienti aggiunti e lasciate nuovamente riposare. Passato qualche minuto date l’ultima frullata al composto che dovrebbe essere ormai quasi raddensato. Versate in un contenitore da crema (magari riciclato, lavato e sterilizzato) ed aspettate che sia del tutto freddo prima di chiuderlo ermeticamente. Etichettate e ponete la vostra crema nel solito armadietto dei cosmetici giornalieri. La sua conservazione dovrebbe bastare per tre mesi grazie al benzoino (ma se non vi fidate di tale ingrediente potete aggiungere un conservante che più vi aggrada).

CREMA MANI IDRATANTE E LENITIVA

40 gr di burro di karitè
25 gr di olio di mandorle
20 gocce di olio essenziale di lavanda o ginepro (anche se la ricetta originale diceva di arancia)
Procedimento:
in una ciotola mettete il burro e l’olio e fateli amalgamare schiacciando il burro contro le pareti della ciotola mescolando in continuazione, fino a farli diventare una cremina  bianca senza grumi (aiutatevi con una piccola frusta), alla quale alla fine aggiungerete l’olio essenziale.
Io ho scelto la lavanda perchè è cicatrizzante ed il ginepro perchè ha un profumo piacevole e non troppo femminile (essendomi stata fatta richiesta da un amico ho pensato che potesse essere più adatto).
Non contenendo acqua, questa crema si mantiene perfettamente anche per un anno, purchè al fresco e al riparo dalla luce.
Essendo composta da ingredienti puri ne sarà sufficiente una piccola quantità per una discreta porzione di pelle.
Io la trovo deliziosa ed efficace, inoltre non unge e si assorbe benissimo.
CREMA MANI ALL’OLIO DI MANDORLE
  • 1 / 4 di tazza di cera d’api
  • 1 / 2 di tazza di olio di mandorle
  • 1 / 2 di tazza di olio di cocco
  • 1 / 4 di tazza di acqua di rose

Scaldare 1 / 4 tazza di cera d’api, lentamente, a bagnomaria. Aggiungere 1 / 2 tazza di olio di mandorle e  1 / 2 tazza di olio di cocco. Togliere dal fuoco e aggiungere 1 / 4 tazza di acqua di rose mescolando fino a miscelazione completa. È possibile acquistare l’acqua di rose, o prepararla da soli facendo sobbollire 1 tazza di petali di rosa fresca in una tazza e mezza di acqua distillata per 10 minuti e poi filtrare. Versare la crema per le mani in un contenitore, mentre è ancora calda, e lasciar raffreddare e solidificare.

CREMA MANI IN 1 MINUTO

Ingredienti per un barattolo da 100 ml
  • 40 gr burro di karité
  • 25 gr di olio di mandorle dolci
  • 20 gocce olio essenziale d’arancio dolce (facoltativo)
Procedimento
in una ciotola mettere il burro di karité e l’olio. Con una spatola incorporare delicatamente il burro all’olio, schiacciandolo contro le pareti. Quando inizia ad amalgamarsi, continuare usando una piccola frusta, fino ad ottenere una crema omogenea e priva di grumi. Incorporare l’olio essenziale e mescolare con la spatola trasferire la crema in un vasetto, chiudendo ermeticamente e riponendo al riparo da luce e calore questa crema non contiene acqua e dunque si conserva anche almeno un anno, purché gli ingredienti siano freschi una piccola quantità è sufficiente per una grossa porzione di pelle.
CREMA MANI ALLA CERA D’API
  • 3 cucchiai di cera d’api
  • 3 cucchiai di olio di noce di cocco
  • 1/3 tazza di burro di cacao
  • 1/3 tazza di olio di jojoba
  • 7 gocce di olio essenziale di menta piperita
  • 6 gocce di olio essenziale di eucalipto

mettete la cera d’api, l’olio di cocco, il burro di cacao e l’olio di jojoba in una pentola abbastanza grande in metallo. A fuoco basso, mescolate continuamente facendo attenzione che tutti gli ingredienti siano sciolti e, dopo averla tolta dal fuoco, continuate a mescolare per circa 2 minuti per amalgamare bene il composto.Aggiungete l’olio essenziale di menta piperita e di eucalipto e mescolate ancora tutto per bene. Versate in un vasetto di vetro in attesa che si raffreddi e poi chiudete con il tappo a vite. Questa crema per mani oltre a essere nutriente è molto rinfrescante, grazie agli olii essenziali di menta e ed eucalipto.

CREMA MANI IDRATANTE AGLI AGRUMI

  • burro di karité (50 grammi)
  • olio di mandorle dolci (30 grammi)
  • Oli essenziali (pompelmo od arancio): 15 gocce
  • Per preparare una crema per le mani fai da te agli agrumi occorre mescolare accuratamente vari ingredienti dall’elevato potere idratante come il burro di karité (50 grammi) e l’olio di mandorle dolci (30 grammi) senza lasciare grumi.
  • una volta ottenuto un composto liscio e omogeneo si potrà aggiungere la profumazione di oli essenziali come il pompelmo e l’arancio (15 gocce di ognuno), continuando a mescolare.
  • La crema così ottenuta potrà essere conservata in un piccolo contenitore di vetro pulito da portare sempre con sé per avere la pelle delle mani costantemente idratata e profumata.

La composizione della crema potrà essere variata modificando alcuni ingredienti: ad esempio, per chi ha una pelle molto delicata sarà utile sostituire alle essenze di agrumi gli oli a base di calendula  e camomila, di cui sono note le proprietà lenitive.

Spero vi sia stata utile;)

 










Precedente Russian bouquet nails Successivo Brown shadows eyes