Tropical seascape nails

Micropittura dedicata ai bellissimi litorali tropicali. Buon Ferragosto bellezze!!!

Buongiooooorno bellezze! Oggi vi mostro come realizzare le mie tropical seascape nails, micropittura dedicata ai bellissimi scorci tropicali.

OCCORRENTE

  • base protettiva
  • smalto madreperlato
  • top coat matte e brillante
  • pennellini: striping, liner e lingua di gatto
  • acrilici colorati

PREPARAZIONE

Dopo aver steso la base, stendo due passate di smalto madreperla. Attendo la completa asciugatura e stendo una passata di top coat matte. Dopodiché, stendo una passata di top coat matte e comincio a disegnare.

COME SI FA

dav

Questa è, forse, la parte più delicata e un po’ più complicata. Prendo la lingua di gatto e il blu, lo diluisco bene e comincio a creare la parte più alta de mare. A questo, mixo l’azzurro e cerco di amalgamarla più sotto lasciando, ovviamente, una parte più scura in alto. Poi, a questo mix aggiungo verde e bianco e la mixo, scendendo, a tutto il resto.

Dovete cercare di amalgamare il tutto in modo uniforme aiutandovi, se l’acrilico si secca in fretta, con un pochino di acqua.

Faccio lo stesso per indice e medio.

Sul mignolo uso solo azzurro e una piccolissima puntina di blu. A lato, la visione d’insieme.

LE ONDE

dav

Cominciamo dal dito medio. Diluisco benissimo il bianco. Utilizzo il pennellino striping e comincio a creare una linea orizzontale tremando con la mano. A questo punto, creo l’onda, una piccola curva, scendo risalgo. Poi, picchietto per creare la spuma (come vedete, sul lat destro ce n’è di più. Fatto ciò, creo delle piccole ondine e lineette, sempre col colore ben diluito, sopra e sotto.

dav

Ora, col blu scuro ben diluito, creo delle zone d’ombra sotto le onde, come vedete in foto.

Allo stesso modo, creo le onde su indice mano sinistra e anulare mano destra. Qui, creo anche una palma e l’ amaca.

Per la palma, diluisco bene il marrone e tiro una linea che dal basso sale,come vedete. Tratteggio la parte bassa con un begie chiaro e quella alta col nero.

Poi, diluendo molto bene il nero, do prima la forma all’ amaca e poi la coloro di rosso e giallo. Infine, prima con un mi di nero e verde poi con un verde brillante, creo la chioma della palma: tiro delle linee curve e delle piccole lineette oblique per gli aghetti delle foglie.

Infine, tampono col bianco per la risacca della riva.

Indice mano destra e anulare mano sinistra. Creo ancora delle piccole ondine come fatto fin’ora. Qui, creo la spiaggia. Mixo il bianco con il marrone e comincio a colorare la base. Poi, diluendo bene il marrone, con lo striping delineo una parte di spiaggia.

A lato, creo, come fatto prima, delle piccole palme. Concludo creando un’onda come fatto prima e, alla base, tampono il bianco per creare due risacche.

ALTRI DETTAGLI

Ora. Devo creare la sabbia a riva e sotto l’onda. Per quella sotto l’onda, creo prima un beige chiarissimo, coloro la parte dis abbia e, poi, la sfumo con un verdino molto molto chiaro.

Per la spiaggia, mixo una puntina di marrone al bianco e mi muovo in moo irregolare.

Sul mignolo creo semplicemente delle ondine e la risacca come fatto fin’ora.

RISULTATO

Sui pollici, il mare con le nostre ondine( e lo stesso match di sfumature fatto per l’acqua) e due gabbiani in volo stilizzati.

Una passata di top coat brillante e voilà.

Spero che l’idea vi piaccia. Alla prossima bellezze!!!

Precedente Cool summer night mkeup Successivo Glowy elegant makeup