Scrub cuoio capelluto homemade

Ecco come realizzare uno scrub naturale per pulire a fond il cuoio capelluto.

Buongiooooorno bellezze! Oggi vi mostro come realizzare uno scrub cuoio capelluto homemade. E’ veramente una bomba per i capelli.

SCRUB AL CUOIO CAPELLUTO?

Ma si può davvero fare uno scrub al cuoio capelluto? Non fa male? E non appesantisce i capelli?

No, no no…anzi, è un toccasana sia per la cute che per i capelli perché se la cute è sana e ben purificata anche i capelli cresceranno più forti, sani e lucenti.

Siamo portati a pensare che lo scrub sia adatto soltanto a purificare la pelle del viso e del corpo. Sbagliatissimo pensare così.

Perchè andiamo a realizzarlo sulla pelle? Per eliminare le cellule morte, solitamente di una settimana, e far sì che le impurità non vadano ad aggredirla. Inoltre, i trattamenti post scrub penetreranno molto meglio proprio perché la pelle è pulita a fondo.

Questione di esfoliazione che varia a seconda del tipo di pelle.

La stessa identica cosa la dovremmo fare per il cuoio capelluto. Anch’esso ha bisogno di essere purificato dallo smog e dalle aggressioni esterne. Se le impurità occludono la cute si può andare incontro a forfora, dermatite, secchezza o eccesso di sebo e tutto questo impoverirà anche la chioma.

Lo scrub al cuoio capelluto favorisce l’ossigenazione dei tessuti e il rinnovamento della cute;nelle situazioni problematiche riequilibra il sebo e libera il bulbo facilitando la crescita del capello.

Come accennato prima, è utile se si soffre di forfora secca o grassa perché ripulisce completamente la cute e permette, poi, di applicare impacchi seboregolatori, lenitivi,curativi.

Inoltre, stimola il rinnovamento cellulare che permette ai capelli di non cadere e di crescere più forti e sani.

RICETTA

Uno scrub al cuoio capelluto lo si crea con zucchero, olio e, facoltativo, un olio essenziale o del miele.

utilizzare:

  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di olio vegetale(preferite uno seboregolatore:oliva, jojoba, canapa,lino,ricino.

Semplicemente, a capello umido, massaggiate il composto sulla cute con movimenti circolari. Dopodiché, procedete con il vostro solito shampoo. Vedrete al differenza:)

ALTERNATIVE

Se avete capelli particolarmente grassi potete sostituire all’olio il balsamo(sempre bio ovvio).

Se, invece, li avete particolarmente secchi utilizzate :

  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di olio e 2 di aloe
  • 1/2 cucchiaino di miele

Se avete capelli rovinati utilizzate lo zucchero di canna, l’olio e il rosmarino, nelle dosi sopra elencate.

E voi, avete mai provato a realizzarlo? Alla prossima bellezze!!!







Precedente Moonlight spirit nails Successivo Bright cut crease