Olio essenziale di cipresso

Tutte le proprietà e gli usi di questo  olio essenziale prezioso per gola, capelli, vene, cellulite e molto altro.

Buongioooooorno bellezze! Oggi voglio parlarvi dell’olio essenziale di cipresso, nostro alleato contro al cellulite, le vene varicose, le malattie delle vie respiratorio e molto altro.

Conoscevo già le sue proprietà vasocostrittrici per la cura della cellulite, delle vene varicose e delle gambe gonfie. Ma, in occasione di una tosse fortissima che faticava a passare post influenza, l’ho scoperto anche per mooolte altre cose.

COS’è E PROPRIETà

L’olio essenziale di cipresso è ricavato dalla Cupressus sempervirens, una pianta della famiglia delle Cupressaceae. Conosciuto per le sue numerose proprietà, svolge un’azione espettorante, ed è utile per il sistema circolatorio e contro tosse e cellulite.

Il cipresso previene le allergie da pollini e dona sollievo in caso di tosse (anche combinandolo all’olio essenziale di cedro). D’inverno è ideale come profumo d’ambiente, perchè previene gli effetti negativi dell’aria secca.

In caso di stress emotivo aiuta a ritrovare la forza nella psiche e ripristina la comprensione e la struttura interiore. Inoltre aumenta la concentrazione e la serenità, soprattutto nelle persone distratte. L’applicazione è consigliabile con alcune gocce di cipresso nell’olio di base per il massaggio della schiena.

ottimo diuretico dalle proprietà astringenti ed antinfiammatorie, ideali anche in presenza di seborrea, dismenorrea e gengiviti.

CONTROINDICAZIONI ED EFFETTI COLLATERALI

Se correttamente impiegato, il cipresso è ben tollerato e non dovrebbe provocare effetti indesiderati di alcun tipo.
Tuttavia, in caso di assunzione di dosaggi molto elevati, potrebbero manifestarsi irritazioni a livello renale.

Non usare il cipresso in caso d’ipersensibilità accertata verso uno o più componenti. Inoltre, l’uso della pianta è sconsigliato anche in gravidanza e durante l’allattamento.

UTILIZZI

Diffusione ambientale1 gc di olio essenziale di cipresso per ogni mq dell’ambiente in cui si diffonde, mediante bruciatore di oli essenziali o nell’ acqua degli umidificatori dei termosifoni per trasmettere serenità

Bagno tonificante: 10 gc nell’ acqua della vasca, emulsionare agitando forte l’acquaquindi immergersi per 10 minuti per usufruire dell’azione decongestionante per il sistema circolatorio e linfatico.

L’olio essenziale di cipresso, per uso esterno, agisce da vasocostrittore contrastando la formazione di edemi e ponendosi come un buon rimedio naturale in caso di ematomi: per “schiarire” un livido e farlo sparire più velocemente, aggiungete poche gocce di olio essenziale di cipresso all’ olio extravergine d’oliva e massaggiate delicatamente sulla zona interessata dall’ ematoma. Per queste proprietà, può essere usato per contrastare le vene varicose.

 

Miglioratene l’effetto drenante creando una miscela di sale del mar Morto e olio essenziale (10 gocce per ogni 200 gr. di sale). Disperdete il tutto nell’acqua della vasca ed immergetevi per almeno 10 minuti.

Capelli grassi, cellulite e pelle acneica si contrastano aggiungendo 5-7 gocce a 50 gr. di crema o shampoo neutri.

Infine, contro la tosse, ne sono sufficienti solo 1-2 gocce, da sciogliere in 1 cucchiaio di miele. Assumetelo a stomaco pieno.

Per alleviare i dolori da cisti ovariche o da emorroidi e per la pesantezza alle gambe, optate invece per un bagno antidolorifico e decongestionante.

Aggiungete poche gocce di olio essenziale di cipresso in un olio vettore leggero per contrastare l’acne e per creare un olio anticellulite da massaggiare con movimenti circolari sulle gambe. Ovviamente, la pelle deve essere sempre umida quando utilizzate un olio.

E allora, corriamo a comprarlo?:) Alla prossima bellezze!!!







Precedente Deep luminous night makeup Successivo Valentina Crepax nails