Olio di ricino per uso cosmetico

Le proprietà e gli usi dell’olio di ricino,amico della pelle e non solo.

Buongiooooorno bellezze! Oggi parliamo dell’olio di ricino per uso cosmetico.

Ebbene sì…abbiamo spesso sentito parlare, quasi sempre per l’esattezza, dell’olio di ricino per un uso interno. Da bambini se soffrivamo di stitichezza la mamma avrà sicuramente provato, almeno una volta, ad utilizzare questo olio che ha un potente effetto lassativo.

Storicamente, ai tempi del fascismo, si utilizzava proprio come lassativo come atto punitivo.

Insomma, solo recentemente si parla di quest’olio anche per le sue proprietà cosmetiche…e sono tante e tutte molto efficaci.

PROPRIETà

L’olio di ricino contiene elevate quantità di acido ricinoleico (circa il 90%), acido grasso insaturo, molto utilizzato nell’industria chimica e farmaceutica.

Contiene inoltre acido oleico, acido linoleico e acido palmitico.

Uso interno: Per uso interno l’olio di ricino viene utilizzato come lassativo, grazie alla presenza dall’acido ricinoleico.

L’olio di ricino come lassativo va assunto in piccole dosi e per brevi periodi per non creare effetti indesiderati.

USO COSMETICO PER CIGLIA, UNGHIE, CAPELLI E PELLE

Ciglia e sopracciglia: l’olio di ricino ha proprietà rinforzanti e ricostituenti. E, per questo motivo, è adatto a rinforzare e rinfoltire ciglia e sopracciglia.

COME FARE: utilizzate uno scovolino tipo quello per i mascara. Ne trovate nuovi in vendita singolarmente a poco prezzo. La sera, prima di andare a letto, immergete lo scovolino nell’olio di ricino e stendetelo sulle ciglia come fosse un mascara. Bastano pochissime gocce perchè l’olio è particolarmente viscoso.

Allo stesso modo, utilizzando un pettinino per sopracciglia ma anche semplicemente le dita, massaggiate la zona delle sopracciglia per renderle più folte e forti.

Unghie

Se avete unghie fragili, che tendono a spezzarsi o con onicomicosi, non c’è rimedio naturale più apprezzato dell’uso dell’olio di ricino. Anche in questo caso, può essere utilizzato puro o diluito per una stesura più facile. Di solito si utilizza olio di oliva o di mandorle dolci per le unghie.

Nella proporzione di 1\3 di ricino e 2\3 di olio d’oliva o di mandorle dolci.

Potete utilizzare un contenitore per lo smalto, meglio se nuovo o pulite benissimo quello di una base smalto.

Versate 2\3 di olio di oliva o mandorle e 1\3 di ricino. Con il pennellino coprite tutta l’unghia e le cuticole. Dovete essere davvero costanti e utilizzarlo tutti i giorni e vedrete i risultati. Potete anche semplicemente massaggiare l’unghia con le dita e usarlo puro.

Capelli: l’olio di ricino è fortificante, nutriente e anti doppie punte.

rinforza i capelli favorendone la crescita, nutre e lucida i capelli secchi e sfibrati, soprattutto quelli sottoposti spesso a decolorazioni e permanenti, rendendoli più morbidi. Questo olio vegetale ripristina la giusta quantità di grasso nel fusto e nelle punte rinforzando i capelli e prevenendo la formazione delle doppie punte: applicatelo sulla parte della chioma interessata dalle doppie punte miscelato all’olio di mandorle dolci, in quanto da solo è troppo denso. Utilizzate una parte di olio di ricino e due parti di olio di mandorle o di olio di lino e lasciate agire per 30 minuti prima di fare lo shampoo: ottimo anche come impacco pre-shampoo per i capelli secchi. Per favorire la ricrescita dei capelli e combattere la forfora scaldate un po’ l’olio di ricino e applicatelo sul cuoio capelluto massaggiandolo. Ciò migliorerà la circolazione del sangue. Potete lasciare agire anche tutta la notte coprendo la testa con una cuffia.

Pelle: 

L’olio di ricino è però anche un buon antiage perché stimola la produzione di collagene e elastina ritardando l’invecchiamento della pelle. Potete preparare un rimedio antirughe utilizzando 1 parte di olio di ricino miscelata a 3 parti di olio di sesamo, se avete la pelle secca, olio di oliva se avete la pelle normale e olio di jojoba per le pelli grasse. Applicate il composto sul viso la sera e massaggiate, dopo mettete un panno umido sul viso per 1 minuto e poi togliete i residui con un batuffolo di cotone.

E non solo antirughe…è ottimo anche per il contorno occhi contro occhiaie e borse.

ALTRI USI

L’olio di ricino ha anche proprietà antibatteriche e antifungine, funziona quindi come antimicotico naturale: è l’ideale contro muffe, virus e batteri, per questo viene utilizzato per curare micosi, tigna, e infiammazioni da lieviti. È ottimo anche in caso di acne: applicatelo una volta al giorno con un batuffolo di cotone sulle zone interessate, diminuiranno in poco tempo infiammazione e irritazione.

L’olio di ricino riesce a calmare prurito e irritazione della pelle, anche in caso di dermatiti.

Ottimo anche per la pelle secca dei talloni, per verruche e calli. Basta applicare uno strato leggero di olio e lasciarlo agire tutta notte coprendo al parte con una garza.

E voi, avete mai utilizzato l’olio di ricino in questo modo. Alla prossima bellezze!!!

 

 







Precedente Neon painting nails Successivo Triple wings eyeliner makeup