Henné-tintura naturale

Come colorare in modo efficace e completamente naturale i nostri capelli.

Buongiooooornob bellezze! Oggi parliamo di henné-tintura naturale. Vi parlerò delle sue proprietà e dei sui utilizzi e di come copra perfettamente i capelli bianchi e sia un ottimo riflessante naturale.

COS’è

L’henné rappresenta uno dei prodotti base della fitocosmesi, ricavato dalle foglie essiccate e polverizzate di un arbusto (Lawsonia inermis L. fam. Lythraceae) comunemente chiamato henna.

Conosciuta ed utilizzata da migliaia di anni nei Paesi africani ed indiani, l’henné viene ancora oggi impiegata come colorante per tessuti, unghiepelle (tatuaggi) e capelli. In commercio si trovano essenzialmente tre tipi di droga polverizzata: Henné neutro (più chiara), Henné naturale o rosso (rossa) ed Henné nero (più scura).
Si consideri a tal proposito che l’henné propriamente detto è l’henné naturale o rosso, ottenuto dalle foglie di Lawsonia inermis.
L’henné neutro, invece, si ottiene da un’altra pianta, la Senna italica (anche conosciuta con il nome di Cassia obovata); mentre l’henné nero si ottiene dalle foglie della pianta Indigofera tinctoria (conosciuta anche come Indigo e dalla quale si cui si ottiene il ben noto colorante vegetale “indaco”). Pertanto, questi altri due coloranti naturali vengono sì comunemente chiamati henné, ma in maniera impropria.

PROPRIETà

In ambito tricologico, l’henné gode di azioni riequilibranti sul cuoio capelluto, utili per combattere la seborrea e la forfora grassa; è un efficace anticrespo, cura la doppie punte, ha un’azione volumizzante e fortificante adatta soprattutto a chi, come me, ha i capelli sottili e consigliatissimo nei cambi stagione quando i capelli tendono a cadere di più.

Insomma, una vera e propria cura di bellezza per la nostra chioma, che sia questa grassa o secca.

COLORARE I CAPELLI

Inizialmente anch’io ero scettica sulla reale efficacia dell’henné come colorazione per i capelli ma devo ricredermi.

Ho i capelli nerissimi in modo naturale e non volevo, per colpa dei primissimi tre capellini bianchi, rovinarmi tutto il resto con una colorazione chimica.

Decido di prendere un henné composto da lawsonia più indigo proprio per cercare di coprire questi malefici:D e rimanere col mio color nero corvino senza stravolgere nulla andando un po’ contro chi diceva che non avrebbe funzionato. Invece funziona eccome!! Ed oltre a colorare protegge la cute e rinforza e rende sani e luminosi i capelli cosa che con le classiche colorazioni non succede.

Io ho acquistato l’henné della marca Khadi e ve la consiglio davvero.

COME SI PREPARA

Nella confezione ci sono 100gr di prodotto.

Se avete i capelli abbastanza corti è inutile utilizzare tutto il prodotto. Io con 100 gr faccio ben tre colorazioni.Il che è davvero conveniente;)

A seconda della colorazione che volete fare, dovete scaldare l’acqua: solitamente è 50° tranne per le colorazioni rosse che necessitano di acqua a 90°.

Non impazzite coi termometri, basta che lasciate scorrere un po’ d’acqua dal rubinetto finchè non diventa calda. A questo punto, versate la polvere di henné in una ciotola, versate a filo l’acqua e girate con un cucchiaio.

La consistenza deve essere come quella di uno yogurt. Se vedete che è ancora troppo dure, secca aggiungete un po’ d’acqua finchè non otterrete la giusta consistenza.

A questo punto, munitevi di guantini usa e getta e di pennello da parrucchiere e cominciate a stendere il prodotto cominciando dalla cute, ciocca per ciocca, separandole con il retro del pennello.

Una volta coperta la cute, col prodotto rimanente e aiutandovi con le mani, ricoprite le lunghezze e massaggiate un po’.

Infine, avvolgete i capelli nella pellicola alimentare trasparente e voilà.

Passaggio importantissimo perchè l’henné ha bisogno di ambiente caldo per agire al meglio.

TEMPO DI POSA

Più resta in posa più il colore diventa intenso.Solitamente la posa va da 30 minuti ad un massimo di 2 ore.

Solitamente i capelli più sottili hanno bisogno di meno tempo di posa. Io attendo comunque 2 ore perchè voglio un colore intenso.

RISCIACQUO

Dopo la posa, risciacquate il tutto con acqua calda. Non usate nessun tipo di shampoo. Lo shampoo, sempre naturale e non chimico, fatelo prima di applicare l’henné e non utilizzate prodotti per lo styling per 48 ore né lavate i capelli prima delle 48 ore per far sì che il pigmento si aggrappi bene ai capelli.

CONSIGLI

Se avete troppi capelli bianchi, potete avere un risultato ottimale facendo la doppia lavorazione. Ossia: fate una prima applicazione con la lawsonia e lasciate in posa. Sciacquate e ripetete l’applicazione con il colore che avete scelto.

Una volta che avete preso dimestichezza, potete giocare con i colori e creare dei riflessi personalizzati. Per riflessare i capelli o solo qualche ciocca non c’è bisogno che attendiate 2 ore di posa.

Spero di esservi stata utile. Alla prossima bellezze!!!







Precedente Vineyard nails Successivo Soft violet cut crease makeup