Cipria minerale homemade

Buongiooooorno bellezze!Oggi parliamo di cipria minerale homemade.

 

L’altra settimana abbiamo realizzato uan cirpia minerale trasparente con pochissimi ingredienti. Cipria opacizzante adatta soprattutto alle pelli miste e grasse e non colorta.

Non tutte amano aggiungere anche poco colore al proprio fondotinta. In questo caso, la cipria trasarente andrà semplicemente a fissare il trucco senza alterare la vostra base.

Oggi realizzeremo uan cipria, sempre minerale, ma colorata.

ALCUNE INFO BASE

COME DEVE ESSERE UNA CIPRIA

Innanzitutto , la cipria deve fissare ma non essere eccessivamente coprente proprio perchè va a sovrapporsi alla nostra base. Deve uniformare e rendere l’incarnato setoso, un pochino coprente sì ma la funzione principale è fissare e “asciugare” i prodotti cremosi messi sotto.

La cipria minerale è fatta da

  • polvere riempitiva bianca
  • pigmenti minerali che danno il colore

POLVERI RIEMPITIVE

Ce ne sono moltissime.Io vi parlerò delle più comuni. Ognuna di queste polveri ha specifiche caratteristiche e vanno utilizzate a seconda del nostro tipo di pelle.

  • biossido di titanio: coprenza alta, sbianca molto, opaco, adesività alta. Direi che è indispensabile per il fondotinta ma non per la cipria a meno che non si voglia una cipria coprente. Non inalatelo assolutamente, è molto tossico per inalazione, soprattutto con lui non potete mai dimenticare di usare la mascherina.
  • ossido di zinco: coprenza buona, sbianca abbastanza, opaco, è indicato per le pelli grasse per le sue proprietà antisettiche.
  • magnesio stearato: coprenza buona, adesività alta, bianco, opaco, dà un’ottima tenuta al prodotto. Secondo me molto utile, quasi indispensabile.
  • talco:  trasparente, setoso, leggermente satinato, si compatta bene e ha proprietà assorbenti.
  • caolino: è l’argilla bianca, molto delicata e adatta alle pelli sensibili, coprenza buona, adesività buona, bianco avorio, opaco, ha proprietà assorbenti.
  • mica: setosa, trasparente, assorbente, esiste sia opaca che brillante.
  • silica: molto setosa, assolutamente trasparente, opaca.
  • magnesio miristato: setoso, vellutante, quasi “cremoso”, opaco, un po’ sbiancante (ottimo nel fondotinta per renderlo più vellutato)
  • ossicloruro di bismuto: molto lucente, più della mica brillante!

PIGMENTI MINERALI

I pigmenti colorati sono: ossidi, ultramarini, ocre e miche colorate. Bisogna solo imparare a dosarli in base al colore che vogliamo ottenere (cosa che non è facilissima ma comunque fattibile). Il colore ottenuto deve essere più vicino possibile alla nostra pelle.

Almeno all’inizio vi consiglio di usare solo gli ossidi nei tre colori base, cioè giallo, rosso e nero (o blu) e solo dopo usare i marroni, il rosa e le ocre (che sono ossidi mixati a caolino) perchè solo così capirete bene come funzionano i colori e come interagiscono con i vari componenti della base minerale bianca. Infatti ossido giallo, rosso, blu e nero di solito non mancano mai a casa di una spignattatrice.

Le proporzioni dei 3 colori base sono orientativamente:
tanto giallo – poco blu o nero – pochissimo rosso
perchè ricordate che il rosso colora tantissimo, molto più degli altri, quindi dosatelo con cautela.

Quindi:

  • se vete un sottotono giallo usate più ossido giallo e molto meno degli altri colori
  • se avete un sottotono neutro,come il mio,  cercate di mixare i colori pe ottenere un colore vicino al beige. In altrnativa usate l’ossido mattone
  • se avete un sottotono più rosato potete utilizzare l’ocra rosa o aggiungere una puntina in più di rosso.

L’importante è comincire a dosare i colori poco poco alla volta.

LA CIPRIA

Le regole base sono queste:

  • scegliere il mix di polveri bianche da utilizzare in base alla nostra pelle e a come vogliamo che la cipria sia( poco coprente, luminosa,setosa,ecc…)
  • Rendere le polveri finissime. Per farlo,utilizzate o un mortaio o un tritatutto, un mixer. E’ un passaggio fondamentale.
  • Successivamente, unite i pigmenti colorati sempre andando a pestarli epr uniformarli alle povleri bianche.

Tipologie di cipria

Cipria trasparente opaca:

Se vogliamo una cipria leggera, setosa, opaca e completamente trasparente (e quindi non coprente) dobbiamo usare solo polveri trasparenti come la silica, la mica e il talco e non usare invece biossido di titanio, ossido di zinco e caolino. Possiamo usare solo silica oppure possiamo fare un mix, usando silica, talco e mica opaca; se invece vogliamo una base più luminosa e iridescente sostituiamo la mica opaca a quella satinata o le usiamo tutte e due. Per esempio si potrebbe fare così:
  • silica 60%
  • mica 30%
  • talco 10%
  • colori
Se non volete usare il talco potete anche toglierlo del tutto, non è fondamentale, io lo uso solo per “allungare”. Omettetelo oppure sostituitelo con un’altra polvere che vi piace, insomma personalizzate come più vi piace la vostra cipria! Quindi altro esempio senza talco:
  • silica 50%
  • mica opaca 50%
  • colori
Dove le proporzini 50 – 50 possono essere cambiate a vostro piacimento anche con 60 – 40, 70 – 30, ecc.
Cipria trasparente luminosa, dal finish satinato:
Volete una cipria completamente opaca? usate solo mica opaca. La volete più satinata e illuminante? usate solo mica brillante, o, se vi sembra troppa, usate metà (o di meno) mica brillante e il restante mica opaca. Esempio:
  • silica 50%
  • mica opaca 20%
  • mica brillante 20%
  • talco 10%
  • colori
oppure 30 % mica opaca e 10% brillante, o viceversa, e così via.
Cipria setosa un po’ coprente:
Se vogliamo una cipria più coprente possiamo usare le polveri trasparenti talco, mica opaca e silica e in più aggiungere polveri coprenti come biossido di titanio, ossido di zinco e caolino.
Per esempio:

  • talco 10%
  • mica 30%
  • silica 50%
  • biossido di titanio 2,5%
  • ossido di zinco 2,5%
  • caolino 5%
  • colori
oppure invece di biossido di titanio + ossido di zinco + caolino potete mettere solo uno dei tre, ad esempio il caolino, a percentuale più alta, così:
  • talco 10%
  • mica opaca 30%
  • silica 50%
  • caolino 15%
  • colori
Se risulta troppo coprente diminuite le polveri coprenti o, viceversa, se risulta ancora troppo trasparente, abbassatele.
Cipria coprente e uniformante:
Se vogliamo che la nostra cipria sia più consistente, coprente, che uniformi di più l’incarnato e a lunga tenuta possiamo aggiungere alle polveri trasparenti le polveri coprenti, cioè biossido di titanio, ossido di zinco e caolino, e aggiungere il magnesio stearato per la tenuta.
Ad esempio:
  • talco 10%
  • mica opaca 30%
  • silica 40%
  • biossido di titanio 5%
  • ossido di zinco 5%
  • caolino 5%
  • magnesio stearato 5%
  • colori
anche qui potete personalizzare come volete, levare o aggiungere ingredienti, cambiare le proporzioni, ecc.
Se aumentate troppo le polveri coprenti otterrete un fondotinta minerale e non una cipria, quindi, se il vostro obbiettivo è spignattare una cipria, tenetevi sempre abbastanza basse con le polveri coprenti 😉Cipria per pelli grasse e miste:Per una cipria adatta alle pelli grasse o miste usiamo polveri dalle proprietà assorbenti come il talco, la mica, il caolino e l’ossido di zinco, antisettico e opacizzante, e un po’ di magnesio stearato per assicurare la tenuta alla pelle:

  • talco 25%
  • mica 50%
  • caolino 10%
  • ossido di zinco 10%
  • magnesio stearato 5%
  • colori

a cui si possono aggiungere la silica per renderla più setosa, il biossido di titanio per aumentare la coprenza, ecc, in quantità diversa a seconda dell’effetto finale desiderato.

Cipria per pelli sensibili:

  • silica 40%
  • mica 40%
  • ossido di zinco 10%
  • caolino 10 %
  • colori
così otterremo una cipria dagli ingredienti delicati e anche un pò coprente, sempre da personalizzare cambiando le percentuali, aggiungendo o levando componenti, ecc.
Fatemi sapere come vi trovate;)

 

 







Precedente Piano nails Successivo White and blue cut crease