Baking makeup

Buongiooooorno bellezze!Oggi voglio parlarvi di una tecnica abbastanza nuova di makeup: il baking makeup.

La tecnica da un effetto molto molto drammatico al nostro trucco.Se ci pensiamo,è la tecnica utilizzata soprattutto dalle drag queen per enfatizzare i lineamenti del viso e andare ad illumniare motlissimo alcune zone come contorno occhi,zigomi,fronte,mento.

Possiamo dire che è il fratellino iù strong,molto più strong,dello strobing. Ma vediamolo nello specifico.

Credits: heidihamoud.com

Anche Nikkie tutorials utilizza spesso questa tecnica!

COS’è

Il Baking consiste nella stratificazione di vari prodotti come primer, correttore, fondotinta, fissandoli di volta in volta con la cipria. In questo modo si crea una base che nasconde occhiaie, pori dilatati, piccole rughette e permette di far durare il trucco molto a lungo. Fautore di questa tecnica è sempre lui, Mario Dedivanovic, che la utilizza da moltissimo tempo sulla bellissima e sempre impeccabile Kim Kardashian.

La peculiarità però, di questa tecnica, consiste nell’applicare abbondantemente la cipria, in particolari zone del viso mantenendola per un lungo periodo di tempo, come se quella stessa zona dovesse “cuocere”, da lì il termine “baking”!

Sicuramente è una tecnica adatta a trucchi decisamente importanti, non certo nel quotidiano. Un esempio potrebbe essere il classico makeup impiegato dalle drag queen. Proprio per questo motivo, se consideriamo un ambito prettamente teatrale o artistico, il makeup necessita di un fissaggio extraforte e di una enfatizzazione dei tratti somatici decisamente più marcata ed importante.Viene usato tantissimo nei set fotografici e anche in teatro e in televisione dove si è sotto riflettori e luci professionali.

COME SI FA

Per priam cosa dobbiamo preparare la pelle,soprattutto del contorno occhi,a questo trattamento strong.

Andiamo quindi ad applicare un siero contorno occhi piuttosto nutriente o uan crema piuttosto grassa affinchè la pelle non i secchi eccessivamente.

Dopodichè,applichiamo un primer(può essere facoltativo)e il nostro fondotinta.

A questo punto,stendiamo il correttore,base fondamentale per il baking.Quelli più adatti epr la tecnica sono quelli,ovviamente,cremosi,piuttosto liquidi non compatti.Andiamo a stenderlo,quindi,nelal zona del contorno occhi a mo’ di triangolo verso il basso comprendendo anche la parima zona delle guance,sotto gli zigomi e su tutte le zone dove vogliamo illuminare il viso( esempio mento,fronte,angoli della bocca,setto nasale…un po’ quello che facciamo con lo strobing o durante il contouring).

A questo punto,dobbiamo applicare uno strato abbodnante di cipria su queste zone ma non come facciamo di solito utilizzando u pennello,ma con una spugnetta angolata(o anche le simil beauty blender)inumidita in modo da fissare tantissimo al cipria al correttore formando uno strato abbastanza consistente.

A questo punto lasciamo agire la cipria sulla zona interessate per un tempo che va,orientativamente,dai 3 ai 10 minuti.

Dopo avre atteso il tempo necessario,con un pennello da cipria o con uno aventaglio andiamo a spolverare l’eccesso di cipria e voilà,il gioco è fatto.

IL BAKING è ADATTO A TUTTE?

Decisamente no.

prescindere,come dicevamo prima,dal fatto che non è un trucco quotidiano dove,solitamente,prediligiamo un trucco che si vede e non si vede,il più naturale possibile sulla pelle come base. Questa tecnica è molto drammatica e indicata in occasioni particolari come set fotografici,tv o quando siamo sotto riflettori  luci per tanto tempo.

No,non è assolutamente adatta a tutti perchè tende,essendo stratificata,a seccare tantissimo al zona degli occhi.Quindi,se  abbiamo la pelle aprticolarmente secca e segnata da rughette e se non abbiamo più 20 anni,evitiamola per non sembrare dei mascheroni.

Preferiamo sempre la tecnica del contouring e dello strobing utilizzando o correttori o anche semplicemente ciprie e bronzer da sfumare sulla pelle ma senza “cuocere” le zone interessate che hanno bisogno dir espirare e non di essere soffocate.

Qui sotto vi metto il video di mr.danielmakeup che rende più soft questa tecnica,per chi volesse provare.

Alla prossima bellezze!

 










Precedente Egypt night makeup Successivo Night dreamcatcher nails