Autoabbronzante fai da te

Buongiooooorno bellezze!Oggi realizziamo un autoabbronzante fai da te.

Non tutti abbiamo la possibilità di andare al mare tutti i giorni perchè vicino casa. E non tutti hanno la possibilità di spendere qualcosina per andare in vacanza. Ma quanto ci piace la pelle abbronzata d’estate?

Ecco ovviato al problema. Realizziamo un utoabbronzante facile facile fatto a casa. Al solito, se realizzato rispettando le dosi e nel modo corretto, vi permetterà di ottenere un prodotto naturale e non costosissim.

Ma bando alle ciance a passiamo alel ricettine.

Olio autoabbronzante

Esistono degli oli che pur non avendo un vero e proprio effetto autoabbronzante, possono migliorare il colorito della pelle scurendola e donandole un aspetto simile a quello dell’esposizione al sole.

Ingredienti
> 50 grammi di olio di vinaccioli
> 25 grammi di olio di mallo di noci
> 25 grammi di olio di carota o pomodoro

Procedimento
Per realizzare questo olio autoabbronzante basta pesare gli oli vegetali e mescolarli tra loro. Se volete potete aggiungere una punta di mica dorata che illuminerà la pelle e 10 gocce di olio essenziale a scelta per profumare.

L’olio si conserva in una bottiglia di vetro scuro al riparo da luce e calore per circa due mesi.

Gel autoabbronzate

Per realizzare un gel autoabbronzante possiamo utilizzare l’eritrulosio, uno zucchero capace di reagire con le proteine della pelle colorando la superficie dell’epidermide.

L’eritrulosio può essere sostituito da un’altra molecola naturale, il diidrossiacetone o DHA; a differenza dell’eritrulosio che dona alla pelle un colorito molto simile a quello dell’abbronzatura, il DHA dà una colorazione che vira all’arancione.

La ricetta più semplice in assoluto per preparare un autoabbronzante fai da te è quella che segue.

Ingredienti
> 96,5 grammi di gel di aloe vera
> 3 grammi di eritrulosio
> 0,5 grammi di mica dorata
> Acido lattico

Procedimento
Aggiungete l’eritrulosio e la mica dorata al gel di Aloe vera. Mescolate bene fino ad amalgamare perfettamente gli ingredienti. Misurate il pH con una cartina tornasole e regolatelo a 5 con poche gocce di acido lattico, verificando il pH dopo ogni aggiunta.

L’eritrulosio e il DHA possono essere utilizzati insieme dosando il primo (3 grammi di ognuno per 100 grammi di prodotto). Sono entrambi solubili in acqua quindi potete disperderli nel gel d’aloe oppure in un idrolato da versare poi in uno spruzzino e vaporizzare sulla pelle. Se decidete di utilizzare il DHA la misurazione del pH va effettuata prima di inserire il diidrossiacetone.

Attenzione all’utilizzo dell’autoabbronzante su ginocchia, gomiti, caviglie e naso perché in queste parti del corpo il colore potrebbe risultare più carico rispetto alle altre zone.

Possiamo procurarci on line i due zuccheri che hanno funzione autoabbronzante: l’eritrulosio e il DHA (diidrossiacetone): si tratta di molecole naturali e non nocive per la pelle che reagendo con le proteine presenti nelle cellule superficiali della pelle formando aggregati che vanno dall’arancione al marrone chiaro.

Potete trovare il DHA e l’eritrulosio in vendita on line sui siti specializzati in materie prime per lo spignatto.

RICETTINA RAPIDISSIMA….

E se non avete voglia di spendere un pochino di tempo in più o siete davvero alel primissime armi, questa è la soluzione per voi.

Basta aggiungere a 30 gr di uan crema neutra naturale, 0,3 gr di dha.

Mescolate bene per amalgamare il tutto e richiudete il composto nel suo contenitore.

N.B.= come base neutra scegliete sempre qualcosa di,ovviamente, bio e che non contenga ossido di zinco,proteine e acidi della frutta.

E allora, cominciamo ad abbronzarci?;)







Precedente Greece nails Successivo White and purple makeup